Come effettuare la pulizia di metalli (e.g. oro, argento, rame, alluminio)

In alcuni post passati ho cercato di dare alcuni consigli sulle mie esperienze di restauro di mobili e di dipinti/cornici. In questo cerco di dare alcuni consigli sulla pulizia di oggetti metallici, ad esempio di ottone o rame, sempre in base alla mia esperienza personale.
Ho utilizzato sia un vecchio metodo visto usare da mia madre (sale grosso e aceto, strofinati sul materiale con una spazzola dura) sia il lucido per metalli OROL. Quest’ultimo ha un effetto simile al Sidol, forse più conosciuto e che usavo fin da piccolo: tuttavia quell’altro prodotto lo preferisco perché ha il vantaggio di non assumere quello spiacevole aspetto verdastro nelle fessure dove eventualmente ne può rimane una quantità seppur minima anche dopo la lucidatura finale. Infine può tornare utile, per la lucidatura soprattutto di alluminio, della paglietta molto fine, assai utile anche per levigare finemente il legno o lucidare marmo.

Sempre strabiliante è l’effetto della antica pulizia strofinando con sale grosso ed aceto (soprattutto con il rame).

Lucido per metalli OROL (preferito da me rispetto al più conosciuto Sidol)

 

Annunci

Informazioni su Enzo Contini

Electronic engineer
Questa voce è stata pubblicata in Arte e Bellezza. Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento/Leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.