Come non avere addebitati i costi di consegna degli elenchi telefonici sulla propria bolletta della linea fissa

Quand’è che hai consultato per l’ultima volta un elenco telefonico?
A questa prima domanda, almeno io, so rispondere piuttosto agevolmente seppur non con precisione: non ricordo di averne consultato uno da almeno dieci anni!

Quand’è l’ultima volta che l’hai ricevuto?
A questa domanda ho più difficoltà a rispondere, ma non ricordo proprio di avere visto, almeno quest’anno, la pila di elenchi telefonici vicino alle buche delle lettere, generalmente lasciate lì per giorni e poi probabilmente cestinati i rimanenti dal personale delle pulizie condominiali.

Quand’è l’ultima volta che ti è stato addebitato sulla bolletta telefonica il costo di consegna?
Questo lo so almeno io con precisione! 😊 Ho  infatti guardato adesso i dettagli della prossima bolletta telefonica di luglio in cui viene indicato questo costo aggiuntivo. Sarà però l’ultima volta che vedrò addebitati quei 3,90€ che oggigiorno suonano un po’ come indebitamente richiesti: non saranno molti ma, almeno nel mio caso, sono proprio regalati!

Come chiaramente indicato cliccando sulla voce apposita di quell’importo della bolletta, risulta possibile rinunciare gratuitamente in qualsiasi momento al servizio di consegna degli elenchi telefonici

ma la procedura per richiederlo non è così agevole come, secondo me, dovrebbe essere. Non è infatti possibile farlo ne dal sito myTim ne dall’analoga app ma, come indicato nel testo riportato, viene richiesto di “contattare telefonicamente il Servizio Clienti linea fissa 187 o inviare una comunicazione scritta all’indirizzo Telecom Italia indicato sulla fattura o al numero verde fax 800000187 del Servizio Clienti: in tal caso TIM provvederà a non addebitare più il relativo importo. Per ulteriori informazioni sul servizio o per richiederlo in caso di precedente rinuncia, contattare il Servizio Clienti 187 a disposizione 7giorni su 7 dalle 7 alle 22:30“.

Ho provveduto quindi a telefonare al 187 dal mio cellulare ma, come spesso accade contattando un call center, risulta non agevole riuscire a selezionare le scelte proposte per poi a parlare con un operatore e richiedere il servizio desiderato: la cessazione della consegna degli elenchi telefonici ovviamente non compare tra le scelte previste dal menu vocale.

Dopo alcuni tentativi in cui al termine del ramo scelto venivo ringraziato per aver chiamato, con successiva terminazione della chiamata, alla fine con perseveranza sono poi riuscito a parlare con un operatore: consiglio di selezionare il ramo in cui si richiede una verifica delle proprie bollette e, se poi nessuna scelta risulta appropriata, provare a non selezionare nulla, aspettare che scada il timeout dopo la seconda presentazione delle possibili scelte non risposte, per poi essere messo in contatto con un operatore. Mi è stato chiesto di fornire il mio numero telefonico di linea fissa e mi è stato detto che avrebbe provveduto a disattivare la consegna dell’elenco telefonico: ho poi chiesto se potevo richiederlo anche per un altro numero e, alla sua risposta affermativa, ho provveduto a fornire anche quello di una anziana signora che sicuramente non ha disattivato il servizio e a cui viene addebitato quel costo. Ho chiesto inoltre se non ci fosse una qualche procedura online che l’utente potesse provvedere ad attivare autonomamente per disabilitare tale consegna/addebito e mi è stato confermato che non esiste. Anzi, ho inteso che si tratta di una procedura non immediata neppure per l’operatore stesso che infatti mi detto di essersi segnato entrambi i numeri e di provvedere poi lui successivamente alla telefonata.
A questo punto, non per sfiducia nel suo operato, ma volendo comunque avere un qualche riscontro concreto per ogni potenziale contestazione, penso che attiverò anche la seconda procedura indicata, vale a dire la richiesta via fax tramite numero verde 800000187 del Servizio Clienti. Se anche tu non sei interessato alla consegna degli elenchi telefonici, ti consiglio quindi di procedere direttamente con l’invio del fax, procedura più veloce e che lascia una traccia.

Informazioni su Enzo Contini

Electronic engineer
Questa voce è stata pubblicata in Giustizia, burocrazia e malcostume, Pensieri e parole, Review e test. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Come non avere addebitati i costi di consegna degli elenchi telefonici sulla propria bolletta della linea fissa

  1. francocanavesio ha detto:

    E nel 2018 si continua con l’uso del fax 😦

    Mi piace

Lascia un Commento/Leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.