Come impostare una stampante Brother in modo che continui a stampare anche se il toner è quasi esaurito

Da tempo ho l’ottima stampante laser bianco/nero Brother HLL2375DW che ha una velocità di stampa notevole (34 ppm) e consente la stampa fronte/retro automatica, direi essenziale per risparmiare carta e tempo! Inoltre consente un collegamento sia tramite cavo Ethernet sia via Wi-Fi (sebbene ne esista una versione, poco più economica, che consente solo una connessione via Wi-Fi: Brother HLL2350DW).

La qualità di stampa è ottima e le cartucce di toner sono economiche soprattutto se si opta non per le originali ma per altre compatibili: io ho provato diverse marche pilotando la mia scelta sul prezzo/offerta in corso e mi sono sempre trovato sufficientemente bene (e.g. CSSTAR, MYCARTRIDGE, FITU WORK, ZIPRINT), scegliendo spesso le confezioni con 2 toner in genere più economiche e che danno la sicurezza di non rimanere senza toner!

In questo post mostro come impostare la stampante in modo che non interrompa di stampare quando giudica che la sua qualità di stampa non è ottima: infatti, in genere per un uso casalingo anche un toner in esaurimento riesce ancora a stampare diverse pagine, sebbene forse non alla massima qualità (d’altra parte, almeno per un bel po’ di stampe, difficilmente uno nota la diminuzione della qualità di stampa!). Infatti per default la stampante è impostata per “rifiutarsi” di stampare qualora, appunto, la qualità di stampa non sia ottima e si rischia quindi di non riuscire a stampare nulla anche quando sarebbe più che accettabile per noi una qualità inferiore (i.e. stampa un po’ più chiara). Ovviamente la stampante già tempo, prima di non consentire più alcuna stampa, aveva inviato segnalazioni che il toner era in esaurimento, segnalazioni tuttavia spesso non tenute troppo in conto dell’utilizzatore!

Innanzitutto, se non lo si è ancora fatto è necessario installare il pacchetto completo di SW e driver forniti dalla Brother e scaricabili dal loro sito in questa pagina. Questo pacchetto mette a disposizione in particola due SW che si trovano elencati tra le applicazioni all’interno di una cartella Brother:

Lanciando l’app Brother iPrint&Scan si apre la seguente finestra che consente (operando come indicato) di arrivare a un link che permette di lanciare sul browser un sito locale presente sulla stampante stessa e da cui è possibile modificarne le impostazioni:

Da quel sito aperto in automatico sul proprio browser di default, andando nella sezione Sostituzione toner, si può impostare l’opzione Continua (alternativa a quella Interrompi di default) e quindi premere Invia per inviare alla stampante questa scelta:

Se uno aveva mandato in stampa un documento e la stampante si era interrotta a un certo punto della sua stampa, indicando che il toner era insufficiente, riprenderà subito a stampare da dove si era interrotta! 🙂

Consiglio inoltre di lanciare ogni tanto anche l’altra applicazione che il pacchetto installa (i.e. Brother Utilities) in modo da verificare la presenza di aggiornamenti del SW e del firmware della stampante stessa e quindi eventualmente scaricarli e installarli:

Si noti che quando si effettua un aggiornamento del firmware della stampante (magari in automatico se lo si è impostato) può essere necessario modificare nuovamente quella impostazione di default che consente di continuare a stampare anche se con qualità inferiore quando il toner non consente più una stampa ottimale.

__________

Se poi non riesci a stampare fronte/retro sebbene il tuo modello supporti tale funzione, sicuramente ti sei sbagliato a scegliere il modello (come è inizialmente successo a me!) scaricando il SW e in particolare il suo driver. Andando nelle sue proprietà infatti è possibile solo impostare pagine multiple fronte /retro con inserimento manuale… essendo il modello Brother HL-2290 (relativo a quel driver) solo in grado di supportare tale modalità:

Conviene quindi riandare nel sito Brother dove si scaricano i SW e scegliere questa volta il modello giusto e, disinstallando prima il driver della precedente stampante (relativo a un modello differente), installare quello relativo proprio a quella stampante.

Informazioni su Enzo Contini

Electronic engineer
Questa voce è stata pubblicata in Review e test, Smartphone OS, Tecnologia, Windows. Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento/Leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.