App Posta di Windows 10: come risolvere problemi con account di Gmail (i.e. mancata visualizzazione della presenza di allegati in mail ricevute, non presenza di mail inviate)

La configurazione di Gmail su client di posta di terze parti non è mai agevole per via delle restrizioni imposte da Google per questioni di (pseudo)sicurezza.
Ho già scritto un post al riguardo relativamente ad Outlook ed ora analizzerò problematiche che si possono riscontrare utilizzando il client di posta predefinito in Windows 10 cioè l’app Posta [ENG: Mail]. In realtà quell’app installa sia un client di posta sia uno per il calendario, entrambi decisamente ben fatti.

Mi sono trovato, infatti, a dover riconfigurare il mio account di Gmail sull’app Posta del mio PC Windows 10 in quanto avevo notato che, talvolta, delle mail inviate non le ritrovavo nella cartella della Posta inviata e, cosa ancor più grave, non veniva segnalata la presenza di allegati in mail ricevute che li contenevano (questi allegati risultavano, infatti, ben visibili sia con l’app di Outlook sullo smartphone sia accedendo a Gmail da browser).

Innanzitutto si deve, se ancora non l’hai fatto, impostare l’autenticazione a due passaggi dal proprio account di Google nella sua sezione di Security.
Ho quindi ho ricreato la password specifica per un’app di posta.

Creazione di una password specifica, da utilizzare per l’app di Posta, in sostituzione alla password di Google (1)
Creazione di una password specifica, da utilizzare per l’app di Posta, in sostituzione alla password di Google (2)

Ho cancellato il preesistente account di Gmail sull’app Posta [ENG: Mail] cliccandoci sopra con il tasto destro, selezionando Impostazioni account e quindi Rimuovere account dal dispositivo.
Quindi ne ho creato uno nuovo andando in Impostazioni (click sulla icona ingranaggio) -> Gestisci account -> + Aggiungi account

Ho scelto l’opzione Altro account POP, IMAP e non quello direttamente preimpostato per Google, in modo da avere eventualmente accesso a ulteriori opzioni da impostare manualmente.
NOTA: scegliendo nella popup Aggiungi un account, la scelta più ovvia di Google (e non Altro account), ho notato che inserendo la password appena generata dal mio account di Google, come indicato precedentemente al primo passo, l’autenticazione mi fallisce. Diversamente, scegliendo l’opzione Altro account POP, IMAP e scrivendo la mia email di Gmail, inserendo come password sempre quella apposita generata nel mio account di Google, la creazione del nuovo account è avvenuta correttamente. 🤔

Configurazione manuale di un account di Gmail (1)
Configurazione manuale di un account di Gmail (2)

Le seguenti configurazioni relative ai server di posta in arrivo e in uscita, vengono automaticamente impostati sulla base del proprio indirizzo di email @gmail.com: click destro sulla propria email elencata a sinistra, e scelta Impostazioni account; quindi, nella finestra che si aprirà, premere il link Opzioni per la sincronizzazione del contenuto e, scorrendo verso il basso si trova il link Info del server della posta in arrivo e in uscita, relativo alla sezione Impostazioni avanzate della cassetta postale.

Configurazione manuale di un account di Gmail (3)

Sono quindi andato a vedere l’email con allegato che prima non veniva mostrato, ed ho verificato che invece ora il funzionamento fosse quello corretto.

Relativamente alle email inviate poi, ho notato che una nuova cartella era stata creata in fondo alla lista nella sezione Altro di Cartelle. Ho dovuto scorrere in alto per vederla in quanto diverse erano le cartelle mostrate, tra cui altre di Posta inviata vuote (probabilmente relative a precedenti installazioni di questo account di Gmail).

La cartella di Posta inviata era stata creata in fondo (altre omonime “vecchie” erano rimaste, seppur fossero vuote)

Ho quindi cercato di cancellare quelle cartelle vuote (relative probabilmente a precedenti installazioni per Gmail), per mantenere solo l’ultima cartella della lista relativa alle vera cartella di Posta inviata. Tuttavia, operando con il tasto destro sulla cartella -> Eliminanon risultava possibile eliminarle ed un messaggio di errore lo notificava!
Ho quindi disinstallato e reinstallato l’app Posta. Lanciandola ho notato che due account di email erano comunque rimasti configurati (!!) tra cui proprio quello di Gmail: questa volta però la cancellazione di quelle cartelle di Posta inviata vuote avveniva con successo ;-). Le ho quindi eliminate tutte e tre.

Per cancellare quelle cartelle “vecchie” di Posta inviata, ho dovuto disinstallare e reinstallare l’app Posta

Infine ho ricreato i collegamento agli account di email che non c’erano più dopo la reinstallazione e tutto è tornato a funzionare come uno si aspetta sia relativamente sia agli allegati sia alle visualizzazione delle email inviate.

Ovviamente ricordarsi di configurare opportunamente le opzioni di sincronizzazione relativamente a quell’account di email:

Configurare opportunamente le opzioni di sincronizzazione relativamente a quell’account di email

Si noti che se uno imposta più account di email nell’app Posta, attualmente l’ordinamento non può essere modificato a posteriori per cui conviene configurare per prima la propria email principale dal momento che è quella che viene aperta appena si lancia quell’app. Diversamente si devono eliminare tutti gli account che si erano configurati prima (e quindi posizionati prima nell’elenco degli account presenti) e successivamente aggiungerli nuovamente in modo che ora risultino posizionati dopo. Probabilmente questa poca flessibilità relativa alla gestione degli account impostati verrà superata in prossime versioni dell’app: ho comunque segnalato tale mancanza tramite l’apposito hub di feedback 😊

___________________

Possibili thread di interesse sul forum di Google sono i seguenti ma, ricercando tu stesso in quel forum, ne troverai sicuramente degli altri e magari più recenti 😉 :

______________
Link di possibile interesse

Informazioni su Enzo Contini

Electronic engineer
Questa voce è stata pubblicata in Review e test, Smartphone OS, Tecnologia, Windows. Contrassegna il permalink.

11 risposte a App Posta di Windows 10: come risolvere problemi con account di Gmail (i.e. mancata visualizzazione della presenza di allegati in mail ricevute, non presenza di mail inviate)

  1. Alicec ha detto:

    Grazie per questo articolo, che mi ha risolto un grosso problema!
    Mi è rimasto questo: vorrei far funzionare lo stesso account anche con l’app Calendario di Windows, ma con la procedura suddetta l’account mi compare solo nella Posta.
    Ho visto che in effetti l’account Google prevede autorizzazioni (e quindi password) separate per le due app, ma se provo a rifare la stessa procedura, generando una nuova password per l’app Calendario, poi quando cerco di configurare nella app stessa l’account (con la nuova password) mi viene restituito un messaggio di errore (suppongo perché sto cercando di configurare due volte lo stesso account?). Che fare?

    "Mi piace"

    • Enzo Contini ha detto:

      In verità io non ho avuto problemi con l’app Calendario di Windows 10 per cui non ho dovuto rigenerare nulla … Devi ovviamente associare anche nell’app Calendario l’account Google analogamente a quanto hai fatto per l’app Posta sempre andando con l’icona dell’ingranaggio nelle Impostazioni/Gestisci account.
      Non ricordo bene: forse addirittura non ho generato dal sito Google una password apposita per l’app Calendario ma ho usato direttamente le mie credenziali di Google originarie o le medesime usate per l’app Posta. Prova a usare semplicemente lo username e password che hai di Google … e se non riesci, prova ad usare le medesime usate per l’app Posta. Poi magari dicci il risultato!! 🙂

      "Mi piace"

  2. Anonimo ha detto:

    Grazie,
    il suo post mi ha permesso di risolvere.
    Un saluto.

    Piace a 1 persona

  3. Eli ha detto:

    Grazie per l’articolo.
    Anch’io ho questo problema dalla scorsa settimana.
    Proverò ad effettuare questa procedura.

    Piace a 1 persona

  4. Max ha detto:

    Ho lo stesso problema e ho seguito le indicazioni, ma senza riuscire a proseguire. Infatti, in Sicurezza, sotto Accesso a Google NON ho la voce Password per le app e la Verifica in due passaggi coinvolge l’account Google nel suo complesso. Che fare? Grazie

    "Mi piace"

    • Enzo Contini ha detto:

      Guarda in questo post precedente, citato all’inizio, la sezione in fondo relativa alla autenticazione su Google: https://enzocontini.blog/2020/05/10/how-to-set-up-a-gmail-account-on-outlook-and-what-to-do-if-any-application-no-longer-works-with-a-google-authentication/

      Mostra anche il caso in cui non si ha (come mi sembra il caso tuo) attivato la two step authentication: in quel caso, come descritto, potrebbe essere sufficiente impostare una opzione per app poco sicure. Personalmente per un account di un familiare l’ho impostata e sembra funzioni tutto lo stesso anche senza necessariamente attivare la 2 step authentication. Tuttavia Google ufficialmente (guardando nei suoi forum) dice chiaramente di attivare la autenticazione a due passaggi e creare la password per l’app specifica, come ho descritto in questo post.
      È vero che impostando la two step authentication questa procedura coinvolge tutte le autententicazioni in Google, ma ciò non deve preoccuparti più di tanto in quanto al massimo ogni tanto ti può essere richiesto, dallo smartphone associato al tuo account Google, di confermare di essere proprio tu ad autenticarti da qualche PC o altro dispositivo … Insomma, attivarla non comporta grandi sforzi e fornisce una sicurezza in più verso potenziali accessi indesiderati da parte di altre persone dai dubbi propositi.
      Comunque, prova magari inizialmente ad impostare quell’opzione e se non risolvesse (cosa che tuttavia non credo) non esitare ad attivare la two step authentication che comunque ti consiglio.

      "Mi piace"

    • Eli ha detto:

      Anch’io non vedo la voce “Password per le app”. Forse prima bisogna attivare la verifica in 2 passaggi? Grazie

      "Mi piace"

      • Enzo Contini ha detto:

        Si, ma vedi la mia risposta a Max

        "Mi piace"

        • Eli ha detto:

          Ho attivato la verifica in 2 passaggi, creato la password per l’app, cancellato in Posta di Windows 10 il precedente account e riaggiunto con la password appositamente creata. Infine ho fatto delle prove inviando varie email anche con allegati. Ora mi appaiono correttamente in posta inviata. Mi pare che tutto funzioni. Grazie mille per l’aiuto!

          "Mi piace"

  5. Pingback: How to add an email read receipt in Gmail and in Outlook email client | Enzo Contini Blog

  6. Pingback: How to set up a Gmail account on Outlook and what to do if any application no longer works with a Google authentication | Enzo Contini Blog

Lascia un Commento/Leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.