I diversi modi per lanciare il classico Prompt dei comandi di Windows

La tipica icona con la finestra nera del classico Prompt dei comandi (successore della riga di comando MS-DOS), purtroppo da tempo non compare più subito in primo piano, ricercandola tra i programmi presenti nella lista, sostituita infatti dalla Windows PowerShell (con accesso come utente normale o come amministratore) sicuramente con maggiori funzionalità rispetto a essa.
Quest’ultima, basata su .NET Framework, Windows PowerShell™, aiuta i professionisti IT e gli utenti esperti a controllare e automatizzare l’amministrazione del sistema operativo Windows e delle applicazioni eseguite su Windows. Tuttavia spesso non si ha l’esigenza di eseguire comandi complessi che richiedono quel completo (ma più complesso) linguaggio di scripting e può essere sufficiente lanciare ancora il classico Prompt dei comandisebbene i medesimi comandi potrebbero essere eseguiti anche nell’altra più potente finestra in quanto vengono anche loro ancora supportati (e.g. ipconfig, ping, tracert, netstat, fc, tasklist, taskkill). [Vedi I comandi di base più importanti del CMD]

Entrambe possono essere eseguite o come utente normale o come amministratore: questa seconda modalità è indispensabile qualora i comandi poi lanciati modifichino delle impostazioni di sistema (e.g. si debba effettuare il reset/cancellazione di file di sistema).

Windows PowerShell (amministratore)

Si noti inoltre che la shell amministrativa viene avviata di default nella cartella C:\Windows\System32 in entrambi i casi:

Comunque, se si desidera continuare a usare la finestra di Prompt dei comandi, esistono diversi modi per lanciarla.

Il programma Prompt dei comandi si trova ora (sebbene un po’ nascosto) nella cartella Sistema Windows presente nella sezione S dell’elenco delle app. In particolare, mentre per lanciarlo come utente normale è sufficiente cliccarci sopra, mentre per eseguirlo come amministratore è necessario cliccarci con il tasto destro scegliere Altro e quindi Esegui come amministratore:

Per agevolare il tutto, può convenire aggiungere tale programma a Start o magari addirittura alla barra delle applicazioni sempre presente in basso.
Una volta che la tile del Prompt dei comandi è presente nello Start, per eseguirlo come amministratore è necessario cliccarci con il tasto destro e poi scegliere Altro -> Esegui come amministratore:

Si può anche cercare prompt o cmd con la lente di ricerca e quindi scegliere semplicemente Apri per lanciarla come utente normale oppure Esegui come amministratore:

Ricerca di Prompt (o cmd, comandi) ed esecuzione come amministratore

Infine, dalla finestra Esegui [ENG: Run] (tasto Windows + r] si può lanciare semplicemente con cmd (per eseguire comandi come utente normale) o con runas /user:Administrator cmd.exe (se si vuole essere visto come amministratore).

In generale, infatti, per eseguire un programma come amministratore (con una finestra di popup di avvertimento da confermare) basta usare il comando runas seguente:

runas /user:Administrator "parametri cmdName"

Si noti che è necessario utilizzare le virgolette se si mettono delle opzioni (e.g. runas /user:Administrator “cmd.exe /C %CD%\installer.cmd %CD%“).

È possibile poi anche crearsi sul desktop uno shortcut dell’applicazione, trascinando la sua icona dall’elenco delle applicazioni (quello che compare premendo l’icona di Windows in basso a sinistra).
In particolare, perché poi il Prompt dei comandi si lanci con i diritti di amministratore, è sufficiente cambiare l’apposita opzione di quello shortcut andando ad agire tra le sue proprietà Avanzate:

Modifica della proprietà dello shortcut in modo da eseguire quel programma (Prompt dei comandi) con i diritti di amministratore

http://technet.microsoft.com/en-us/magazine/2007.02.powershell.aspx

________________________________

Se si è interessati ad avere maggiori dettagli su Windows PowerShell, consultare invece i seguenti link:

Nota: gli script di PowerShell sono file con estensione .ps1 

Informazioni su Enzo Contini

Electronic engineer
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

2 risposte a I diversi modi per lanciare il classico Prompt dei comandi di Windows

  1. Pingback: Come recuperare le chiavi di ripristino di BitLocker o il numero di licenza per i propri PC/tablet Windows | Enzo Contini Blog

  2. Pingback: PC connesso al WiFi, ma nessun accesso a Internet: come risolvere? | Enzo Contini Blog

Lascia un Commento/Leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.