Come veder tradotta una pagina di un sito nella propria lingua madre / How to have a browsed page translated in your native language

Talvolta può essere indispensabile, per comprendere un testo di un sito scritto in una lingua che non conosciamo, vederlo tradotto anche se non perfettamente, ma almeno in un modo sufficiente per capirne grossomodo il significato: personalmente ho avuto questa necessità quando mi è capitato di essere interessato a siti tedeschi o cinesi! Qualora anche uno conosca la lingua in cui è scritto il sito, può comunque tornar utile avere una traduzione approssimativa, pur avendo comunque la possibilità di vederla in originale per avere modo di migliorarne la comprensione.

Inoltre, spesso i blogger scrivono in inglese in quanto così danno una maggiore visibilità ad un loro post … e così talvolta faccio anch’io, anche se poi qualcuno talvolta mi chiede: come faccio a tradurlo in italiano? Questo post è pensato appositamente per loro! 🙂

______________________

Diciamo che quasi tutti i browser hanno integrata o integrabile una funzionalità di traduzione da qualsiasi lingua in qualsiasi altra.

Inoltre nella maggior parte delle piattaforme per creare blog, ed in particolare anche in WordPress, viene consentito al blogger di inserire in ciascun post la possibilità di selezionare una differente lingua in cui il navigatore può desiderare vedere tradotta quella pagina: WordPress utilizza in realtà una funzionalità di traduzione online, la stessa usata anche da qualche browser (i.e. viene indicato infatti che la traduzione è powered by Google translate), ma questo metodo può comunque risultare più agevole.
Sfortunatamente, avendo il blogger indicato una lingua specifica del suo blog, se scrive un post in una differente lingua, tra le scelte possibili non compare di default la scelta dell’italiano tra le possibili traduzioni!! Secondo me questa è una impostazione assurda che non tiene conto che un blog generalmente può contenere anche post in lingue differenti da quella di default (e.g. in inglese, risultando il post così rivolto a più persone a livello mondiale). Una agevole soluzione al problema consiste nel richiedere prima di tradurre ad esempio il post in inglese in una qualsiasi altra lingua (non l’italiano in quanto non disponibile nell’elenco, ma anche in inglese stesso!!) e successivamente in italiano: infatti dopo la prima traduzione, magari nella stessa lingua in cui il post è stato scritto, inspiegabilmente compare anche la possibilità di traduzione nella lingua di default del blog (e.g. italiano).

Poiché la lingua di default del blog è l’italiano, non compare nell’elenco questa lingua qualora qualche post sia scritto in una lingua differente!!

Devi richiedere di tradurre il post in qualsiasi lingua, anche la medesima del pot (e.g. inglese) per vedere poi comparire tra le traduzioni possibili anche l’italiano!

NOTA: la indicazione di Italiano nella lista può apparire sia in ordine alfabetico sia talvolta in cima alla lista.

Ora anche la traduzione in italiano risulta impostabile …

_______________

Se usi il nuovo browser Edge, ti consiglio di vedere il successivo post “Estensioni per Microsoft Edge: come veder tradotta una pagina di un sito nella propria lingua madre

Nel seguito mostrerò, invece, come questo sia possibile con Internet Explorer, ma soluzioni analoghe si possono avere, ad esempio, anche in Firefox ed in Chrome. Il nuovo browser Microsoft Edge comprende da poco tale funzionalità come plug-in: puoi vedere il post apposito che ho scritto successivamente per avere maggiore dettagli!
Su qualsiasi browser poi si potrebbe sempre usare il programma qtranslate, grazie al quale basta selezionare il testo che si desidera tradurre e premere Ctrl + q per averlo tradotto.

============

Vediamo quindi nel seguito come effettuare la traduzione con Internet Explorer. Innanzitutto è necessario installare la Bing Toolbar dal questo link.

Installare la Bing Toolbar

Installare la Bing Toolbar

Una volta installata, comparirà in alto una barra Bing dove è possibile abilitare/disabilitare la presenza di icone a cui è associata una specifica funzionalità: in particolare una delle funzionalità disponibili è quella appunto di traduzione del testo della pagina del sito attualmente visualizzato nel browser. Premendo tale pulsante, in pochi secondi avviene la traduzione:

Traduzione automatica del testo

Traduzione automatica del testo

Non sempre la traduzione automatica risulta perfetta, per cui può convenire, se uno conosce comunque almeno un po’ la lingua originale, avere anche visualizzato il testo iniziale: basta quindi selezionare un paragrafo e una finestra popup comparirà a tale scopo!

Possibilità di avere anche il testo originario

Possibilità di avere anche il testo originario

La Bing Toolbar, sebbene talvolta utile, ruba comunque un po’ di spazio, per cui può risultare utile talvolta poterla nascondere, facendo click con il tasto desto sulla barra in alto della finestra del browser e deselezionando la voce Bing Bar (o selezionandola poi, se si desidera invece farla in seguito ricomparire). Per farla scomparire si può anche effettuare la medesima procedura cliccando, sempre con il tasto destro, anche direttamente sulla striscia relativa alla toolbar stessa.

Nascondere/visualizzare la Bing Toolbar

Nascondere/visualizzare la Bing Toolbar

Nascondere la Bing Toolbar (soluzione alternativa)

Nascondere la Bing Toolbar (soluzione alternativa)

 

Per selezionare le funzionalità di interesse da vedere inserite come icone nella Bing Toolbar, basta fare click sui tre puntini a destra della toolbar stessa e poi selezionare quelle utili e togliere eventualmente altre presenti non di interesse. In particolare, oltre al traduttore, segnalo la funzionalità di mappe e di meteo, secondo me particolarmente interessanti oltre a possibili link a social network quali Facebook.

Selezione delle funzionalità di interesse

Selezione delle funzionalità di interesse

Essendo poi la Bing Toolbar un plug-in di Internet Explorer, si può poi gestire semplicemente andando nella apposita voce di menù di gestione di tutti gli add-on:

translate6

Per poi eventualmente disinstallarla, basta andare dal Pannello di controllo nella gestione dei programmi e, come qualsiasi altro, premere con il tasto desto sopra l’icona Bing e selezionare Disinstalla.

translate7

Ulteriori informazioni sul Bing Bar Translator possono essere trovate alle seguenti pagine (in inglese!):

E questo è tutto!! 😉

Annunci

Informazioni su Enzo Contini

Electronic engineer
Questa voce è stata pubblicata in Aziendali, Review e test, Windows. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Come veder tradotta una pagina di un sito nella propria lingua madre / How to have a browsed page translated in your native language

  1. Pingback: Microsoft Edge browser new great extension: Office Online. … how to use Word, Excel, PowerPoint, OneNote and Sway Online without needing Office installed | Enzo Contini Blog

  2. Pingback: Grammarly for Microsoft Edge: come ricevere utili suggerimenti su come migliorare i tuoi scritti in inglese quando, utilizzando il browser Edge, scrivi in un qualsiasi sito (e.g. nuovo post su WordPress) | Enzo Contini Blog

  3. Pingback: Estensioni per Microsoft Edge: come veder tradotta una pagina di un sito nella propria lingua madre / Microsoft Edge extensions: how to have a browsed page translated in your native language | Enzo Contini Blog

  4. Pingback: Come configurare un telefonino per un uso facilitato da parte di un anziano | Enzo Contini Blog

  5. Pingback: Remote assistance in Windows 10 | Enzo Contini Blog

Lascia un Commento/Leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.